Studio tecnico Roma | Case Vacanza, pratiche per ottenimento licenza
592
single,single-post,postid-592,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive
 

Case Vacanza, pratiche per ottenimento licenza

Case Vacanza, pratiche per ottenimento licenza

10 Dic Case Vacanza, pratiche per ottenimento licenza

Desiderate avviare un’attività di affitto di case vacanza per i turisti? Lo studio tecnico del geometra Simone Iaria è a vostra disposizione per le pratiche relative all’ottenimento della licenza!

Case Vacanza: ecco come fare per ottenere la licenza
Se si desidera avviare un’attività di affitto di cade vacanza ai turisti a Roma è necessario ottenere prima la licenza dal Comune. Continua a leggere per scoprire quali sono i documenti da presentare e tutte le informazioni sulle caratteristiche delle case vacanze. Se avete bisogno di un professionista che vi segua nell’apertura della vostra casa-vacanze, siamo a vostra disposizione: contattateci!

Le case vacanze e le loro caratteristiche Come abbiamo visto per i Bed and Breakfast e per gli affittacamere, anche le case vacanza hanno delle caratteristiche ben precise.
Queste, in particolare, devono:
• non includere la somministrazione di pasti, bevande e servizi centralizzati ai turisti;
• avere contratti della validità minima di 3 giorni;
• avere contratti della validità massima non superiore ai 3 mesi consecutivi.

In base alla quantità di case vacanza che si possiedono e gestiscono la gestione viene definita:
• imprenditoriale: quando si gestiscono in forma organizzata 3 o più case o appartamenti da destinare a casa vacanza;
• non imprenditoriale: quando si gestiscono in forma occasionale 1 o 2 appartamenti o case vacanza.

La modalità di presentazione al SUAP delle relative documentazioni per l’ottenimento della licenza varia in base a questa importante caratteristica: nel caso della forma non imprenditoriale vanno presentate online; nel caso della forma imprenditoriale devono essere necessariamente presentate in forma cartacea allo sportello del SUAP. SCIA e casa vacanze: uno dei documenti più importanti da presentare! Una delle documentazioni più importanti da presentare per l’ottenimento della licenza per la gestione delle case vacanze è la SCIA, la Segnalazione Certificata di Inizio Attività.

Questa, in particolare, deve essere accompagnata dai titoli e dai documenti che attestino il possesso dei requisiti per poter svolvere l’attività preposta come la planimetria dell’immobile o degli immobili e una relazione tecnica. La SCIA permette di avviare sin da subito l’attività di affitto delle case vacanze ai turisti perché questo documento ha proprio questa caratteristica: sarà cura, poi, del Comune di Roma inviare successivamente dei tecnici in grado di valutare effettivamente il possesso dei requisiti necessari per poterla svolgere e validare così la licenza.

Se desiderate avviare un’attività di casa vacanza e avete bisogno della documentazione necessaria, il nostro studio tecnico è a vostra disposizione a Roma: contattateci e fissate un appuntamento!
(foto: Mark Freeth – Flickr)