Studio tecnico Roma | Occupazione suolo pubblico, tende e insegne
584
single,single-post,postid-584,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive
 

Occupazione suolo pubblico, tende e insegne

Occupazione suolo pubblico, tende e insegne

10 Dic Occupazione suolo pubblico, tende e insegne

Avete bisogno della concessione per l’ottenimento del permesso di occupazione del suolo pubblico a Roma? Il nostro studio tecnico è a vostra disposizione! “

Occupazione del suolo pubblico, tende e insegne a Roma: ecco come ottenere la concessione!
Com’è noto, per avere il permesso all’occupazione del suolo pubblico è necessario farne richiesta al Comune di competenza e pagare un canone annuo. La richiesta di concessione del suolo pubblico è uno dei numerosi servizi che lo studio tecnico del geometra Simone Iaria mette a disposizione a Roma: contattateci per maggiori informazioni!

Occupazione del suolo pubblico temporanea e permanente
Ci sono due tipi di occupazione del suolo pubblico e quindi 2 concessioni che possono essere richieste:
• permanente: viene effettuata quando si ha intenzione di occupare il suolo pubblico per un intero anno oppure per un periodo ricorrente di 60 giorni per almeno 2 anni consecutivi a patto che restino invariate le caratteristiche, la tipologia e la dimensione dello spazio occupato;
• temporanea: viene richiesta per periodi inferiori a un anno ed è indicata anche per i cantieri edili e stradali (in questo caso la temporaneità termina nel momento in cui terminano i lavori).

Come e quando inviare la domanda per la concessione all’occupazione del suolo pubblico?
La domanda di concessione all’occupazione del suolo pubblico deve essere essere consegnata al SUAP del Comune di riferimento corredata da una marca da bollo. Nel caso in cui il suolo pubblico debba essere temporaneamente occupato in seguito a eventi come sagre, manifestazioni sportive o sociali, fiere, ecc la domanda va consegnata dai 30 ai 60 giorni prima dell’evento in base al luogo in cui s’intende occupare il suolo pubblico. Il canone per l’occupazione del suolo pubblico a Roma Come anticipato, l’occupazione del suolo pubblico prevede il pagamento di un canone a importo variabile le cui tariffe sono state stabilite dalla Deliberazione del Consiglio Comunale 75/2010 e dal Regolamento COSAP.

Le tariffe tengono conto di più variabili tra le quali:
• il valore economico dell’area che s’intende occupare;
• ai sacrifici imposti alla collettività e agli interessi pubblici. Il canone, infine, può essere pagato in 2 rate di uguale importo senza interessi; oppure, se superiore ai 500 €, in 4 rate di uguale importo e senza interessi.

In caso di ritardi nei pagamenti viene applicata una sanzione pari al 30% dell’importo da pagare. Se avete bisogno di avviare le pratiche per l’ottenimento della concessione all’occupazione del suolo pubblico a Roma o quelle per l’autorizzazione all’installazione di tende o insegne pubblicitarie il geometra Simone Iaria è a vostra disposizione: fissate un appuntamento!
(foto: Radomil – Wikimedia Commons)