Studio tecnico Roma | CILA e CILA in Sanatoria
568
single,single-post,postid-568,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive
 

CILA e CILA in Sanatoria

14

07 Dic CILA e CILA in Sanatoria

” Avete la necessità di eseguire delle opere di manutenzione straordinaria in un edificio? Avete allora bisogno della CILA (Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata). Ecco di cosa si tratta.”

CILA e CILA in sanatoria a Roma: uno dei nostri servizi!
La CILA e la CILA in sanatoria sono documenti importantissimi quando si ha bisogno di effettuare dei lavori di manutenzione straordinaria in un edificio. È stata introdotta, in particolare, con la Legge 73/2010 e in questo ambito ha sostituito la DIA, Denuncia di Inizio Attività. Continuate a leggere per scoprire le modalità per presentarla e le sue caratteristiche e contattateci per fissare un appuntamento se avete bisogno di presentare una CILA o una CILA in sanatoria!

CILA e CILA in sanatoria: le caratteristiche
La Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA) è un documento di fondamentale importanza quando si ha bisogno, come anticipato, di avviare delle opere di manutenzione straordinaria in un edificio. Va richiesta, per esempio, quando si ha intenzione di ristrutturare un appartamento oppure quando si desidera aprire una nuova porta interna. A differenza della CIL semplice, la CILA deve essere accompagnata da una serie di documentazioni tecniche tra le quali la relazione asseverata di un tecnico abilitato che attesti la rispondenza del progetto iniziale alla planimetria depositata e fornisca informazioni su come verrà modificata la struttura.

Le tempistiche e i pagamenti
A differenza della DIA, una volta presentata la CILA non bisogna più aspettare 30 giorni: i lavori possono iniziare anche il giorno stesso. Nel caso del Comune di Roma è previsto il pagamento dei diritti di segreteria pari a circa 251,24 €.

La CILA in Sanatoria
Nel caso in cui i lavori di manutenzione straordinaria vengano iniziati prima della consegna della Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata il proprietario ha ancora una possibilità per non incorrere nella sanzione di 1000 €. È possibile, infatti, presentare la CILA in Sanatoria prima del termine dei lavori e di spontanea volontà: in tal caso, la multa è ridotta di 2/3 e il dovuto da pagare è pari a 333 €. Al termine dei lavori, bisogna farne comunicazione al Comune di appartenenza e avviare la procedura di variazione catastale in modo da rendere conforme la nuova planimetria a quella depositata al Catasto e ripristinare la conformità catastale. Il geometra Simone Iaria è a vostra disposizione per la relazione tecnica asseverata e la corretta compilazione della CILA e della CILA in sanatoria. Se state per avviare delle opere di manutenzione straordinaria contattateci e fissate un appuntamento!